Menu
Scuola online
Torna

Internazionalità ed eccellenza

Nella società della comunicazione è fondamentale crescere cittadini capaci di esprimersi attraverso molteplici universi di linguaggio e nuove strumentazioni tecnologiche.

La scuola secondaria di primo grado del Collegio Vescovile Sant’Alessandro è una Cambridge International School.

Da sempre fortemente connotata in termini di eccellenza, la media del Collegio Vescovile Sant’Alessandro ha recentemente rivisitato il proprio percorso formativo, in linea con le nuove proposte dei Licei dell’Opera Sant’Alessandro e con le esigenze dell’attuale contesto socio-economico.

L’attuale offerta educativa è caratterizzata da un percorso di studi innovativo, in grado di garantire una preparazione solida attraverso metodologie collaborative e laboratoriali, dalla spiccata componente internazionale

L’eccellenza del metodo e la qualità internazionale del Collegio sono certificati da Cambridge Assessment International Education, dipartimento della prestigiosa Università di Cambridge, che ha riconosciuto i Licei dell’Opera Sant’Alessandro e il Collegio Vescovile come prime e finora uniche Cambridge International Schools della Provincia di Bergamo.

Cambridge International School: metodo e programmi

Parte della rete delle Cambridge International Schools, l’Istituto predispone le linee metodologiche rispondenti alle richieste del dipartimento Cambridge Assessment International Education: tale metodologia viene attuata all’interno del monte ore curricolare. In particolare, il piano di studi della scuola secondaria di primo grado del Collegio prevede l’insegnamento in lingua inglese di due programmi Cambridge Lower Secondary: Global Perspectives e Digital Literacy.

Il programma Global Perspectives sviluppa le abilità di ricerca, analisi, valutazione, riflessione, collaborazione e comunicazione, rafforzando al contempo i collegamenti tra le discipline che gli studenti apprendono. Le abilità sono apprese servendosi di un’ampia gamma di argomenti (lavoro, migrazioni, sostenibilità ambientale, salute pubblica, alimentazione, tradizioni culturali, brand e globalizzazione, ecc.), utilizzando delle prospettive personali, locali e globali.

Il programma Digital Literacy si propone di insegnare agli studenti delle competenze utili a tutte le età. Il mondo digitale ci permette di connetterci, di collaborare, di innovare, di scoprire nuove informazioni. È fondamentale, pertanto, che i ragazzi sviluppino queste competenze, che serviranno loro nel corso degli studi successivi e per tutta la loro vita. Grazie a questo corso gli alunni possono meglio comprendere il loro posto e quello degli altri all’interno di un mondo interconnesso, riuscendo a esprimere un giudizio critico sulle informazioni che incontrano online; sviluppano una conoscenza che permetterà loro di rapportarsi con le tecnologie del futuro;  imparano a creare documenti e presentazioni sempre più complessi e sofisticati; imparano a contribuire positivamente al mondo digitale; usano la tecnologia digitale in modo sicuro, salvaguardando il proprio benessere fisico ed emozionale.

Il metodo e la qualità internazionale della scuola secondaria di primo grado del Collegio sono certificati da Cambridge Assessment International Education, dipartimento della prestigiosa Università di Cambridge, che ha riconosciuto i Licei dell’Opera Sant’Alessandro e il Collegio Vescovile come prime e finora uniche Cambridge International Schools della Provincia di Bergamo. Forti della lunga e consolidata tradizione educativa del Collegio, è stato proposto un percorso formativo che aggiorni la tradizione di insegnamento italiana, integrando programmi innovativi e stimolanti che puntano all’acquisizione delle competenze richieste dall’attuale e dal futuro contesto socio-economico.

Area linguistica

  • 4 ore settimanali di lingua inglese, di cui 2 con insegnante madrelingua
  • Preparazione all’esame di certificazione Cambridge English A2: Key (livello A2) nella classe seconda
  • Preparazione all’esame di certificazione Cambridge English B1: Preliminary (livello B1) nella classe terza
  • Partecipazione a stages linguistici nella classe terza
  • Insegnamenti modulari con metodologia CLIL (Content and Language Integrated Learning) in discipline non linguistiche
  • Possibilità di scelta di una seconda lingua comunitaria (tedesco o spagnolo) e di ottenere, eventualmente, anche un primo livello di certificazione

Robotica e linguaggi digitali: progetto Prometeo

In tre anni partiamo da semplici progetti di elettronica per giungere alla programmazione robotica e alle tecniche di disegno e stampa 3d.

 

Music: Take You Home Tonight – Vibe Tracks Support by RFM – NCM: https://bit.ly/2xGHypM

 

Il metodo è laboratoriale, e si dipana in un programma di due ore alla settimana per tutti e tre gli anni scolastici.

L’approccio è interdisciplinare.  Dietro a ogni “oggetto” tecnologico c’è la fisica, ci sono le lingue, c’è la matematica, la logica, il disegno, la meccanica. Dietro ogni progetto vengono coinvolti diversi insegnanti perché possano collegare parti della loro disciplina alle esperienze pratiche che aprono diverse domande.

Obiettivo del progetto è insegnare ai ragazzi l’uso dei “mattoni fondamentali” della casa del mondo digitale, in modo da consentire loro di esprimere tutte le loro potenzialità immaginative attraverso il linguaggio tecnologico, nella consapevolezza che questi fondamenti sono ormai imprescindibili nel panorama delle professioni attuali e future.

Area scientifica: la didattica laboratoriale

La didattica laboratoriale nella scuola risulta molto curata anche grazie alle risorse strumentali.

Le linee metodologiche alla base dell’attività sono:

  • Favorire le attività di laboratorio, inteso come luogo in cui si confrontano idee, si progettano e si realizzano esperienze, si costruisce una conoscenza condivisa.
  • Inserire le diverse attività all’interno di un percorso articolato dove le conoscenze acquisite costituiscono il presupposto per sviluppi successivi.
  • Fare emergere e valorizzare ciò che i ragazzi già sanno per favorire il graduale sviluppo della conoscenze.
  • Cercare di coinvolgere i ragazzi in tutte le fasi del lavoro (progettazione, realizzazione dell’esperienza, verifica ed interpretazione dei risultati) programmando lo svolgimento di attività in piccoli gruppi.

I temi che verranno affrontati nel laboratorio di scienze riguardano:

  • Le proprietà generali della materia (fusione, ebollizione ecc.).
  • Biologia (analisi al microscopio, cromatografia ecc.).
  • Percorsi alimentari (ricerca dei grassi, degli zuccheri, dei lipidi negli alimenti ecc.).
  • Realizzazione di reazioni chimiche (precipitazione, formazione di Sali, separazione di materiali ferrosi ecc.).
  • Geologia: riconoscimento di rocce.

Quelli trattati nel laboratorio di fisica sono:

  • Esperimenti su semplici circuiti (legge di Ohm).
  • Magnetismo
  • Esperimenti sul moto.

Nel laboratorio di informatica si acquisiranno nozioni strutturate sull’hardware e sul software. Si analizzeranno alcuni applicativi per acquisire competenze propedeutiche all’utilizzo del Pc sia per la rielaboarazione di ricerche sia per poter accedere con maggiore consapevolezza ai corsi per le certificazioni ECDL.

Area umanistica: il pensiero critico

In una scuola media aggiornata ai tempi ma che intenda  preservare il patrimonio umanistico di cui l’italiano è il principale depositario, l’insegnamento storico-letterario e linguistico passa attraverso due punti essenziali: il “pensiero critico” e l’apertura verso le altre lingue e culture. Con ciò s’intende una trasmissione dei contenuti nella quale gli alunni sono sottoposti ad una continua alternanza di dati forniti dal docente e di domande su cui devono riflettere in classe, così da arrivare alla comprensione finale in modo collaborativo e critico, non unilaterale. La prospettiva “internazionale” poi prevede più moduli didattici in cui l’analisi di un dato testo o di un certo “genere letterario” si affrontino in collaborazione con i docenti delle lingue straniere, in ottica comparatistica e tematica: il tutto nel comune obiettivo all’educazione alla cittadinanza del mondo e alla multiculturalità.

Area sportiva: non solo a scuola…

Oltre alle attività proposte durante le ore di scienze motorie l’offerta si arricchisce con due proposte.

  • Il laboratorio sportivo pomeridiano (mercoledì e/o giovedì) offre ai ragazzi dai 11 anni in su un allenamento di breve periodo, ma di grande intensità e divertimento che possa essere utile sia all’avvicinamento che al perfezionamento degli sport di anno in anno proposti.
  • La vacanza sportiva abbina l’insegnamento di istruttori ed esperti nello sport giovanile alla possibilità per i partecipanti di praticare i propri sport preferiti (vela, snowboard, golf, arrampicata, tchoukball). I camp di 3-4 giorni (residenziali con pensione completa in albergo e day camp) si terranno durante le settimane scolastiche.

Offerta formativa

Scopri

Orari

Scopri

Servizi

Scopri

Esperienze internazionali

Scopri

Fondazione Opera Sant'Alessandro

Otto istituti scolastici e 170 anni di storia offrono un percorso educativo da 0 a 19 anni con una didattica all’avanguardia e di respiro internazionale